ESCURSIONI 2019 ad oggi 510

ESCURSIONI 2019

(PARTECIPANTI 12)
Inizio 04/06 – Fine 19/10

04/06 Lisy Ramallo – Ciego De Avila (CUBA) -Sono passati tre anni dalla prima escursione e stavolta abbiamo preferito spostarci verso il Porto Rossi, la stupenda Scogliera D’Armisi ed arrivare all’omonimo lido sotto la Stazione Centrale. Finalmente una giornata d’estate con pieno sole, mare calmo e totale assenza di vento, con la tavola che filava alla grande tanto da costringerci, al ritorno, ad oltrepassare San Giovanni Li Cuti ed arrivare al lido Bikini a cercare un amico comune. CADA VEZ MAS ENCANTADA  😆 

08/07 Silver Spaho – Anni 14 – I.P.S.S.A.R. Karol Wojtyla di Catania. Conosciuto a S.G.L.C. la settimana scorsa, tramite un suo amico, escursionista due anni fa insieme alla madre, si è subito mostrato interessato e quindi appuntamento per oggi e partenza. Il primo impatto è stato con le foto dei luoghi, completamente diversi dalla situazione attuale e poi le varie storielle, qualche sua domanda subito soddisfatta, una pagaiata liscia e tranquilla intervallata da diversi bagni tra una medusa e l’altra con lui che intanto scattava foto “nsichitanza”. Diciamo che, con lui, sono stato proiettato indietro di una quarantina d’anni, in senso assolutamente positivo. Da notare che mi ha dato del tu per tutta l’escursione, facendomi sentire uno di famiglia.Encomiabile.   🙂

13/07 Eleonora Castelli – Anni 57 – Nazionalità Argentina – Insegnante di lingua spagnola – Giovedì le ho fatto la proposta per l’escursione, con le prove di pagaia e risalita dal mare, e sabato l’abbiamo fatta. E’ una frequentatrice abituale di San Giovanni Li Cuti e si è mostrata subito interessata. La giornata era buona e devo riconoscere che ha apprezzato in pieno la bellezza della nostra costa anche se l’ingresso nella seconda grotta, in vero poco illuminata dal sole, l’ha un po’ preoccupata. I passaggi successivi e la bellezza della terza grotta hanno completato il tutto. Sicuramente soddisfatta.  😀 

02/08 Davide Cannon – Anni 9 x cm.154 d’altezza – Mio nipote, vive attualmente in Spagna e dopo avere trascorso qualche settimana di vacanza negli Stati Uniti ha pensato bene di venire anche dai nonni a Catania. Quale migliore occasione per incrementare il numero delle escursioni, che quest’anno latitano? Avendo fatto tesoro delle vacanze precedenti, se l’é  cavata abbastanza bene a pagaiare e, scherzando scherzando, siamo arrivati all’ultima grotta con un bel po’ di bagni strada facendo (forse sarebbe più giusto mare facendo). Il 6 agosto ritornerà in Spagna, ma sicuramente qualche altra scappata, prima dell’inizio della scuola, la farà!  😎 

07/08 Lorenzo Maggi – 19 anni – Senese – Ci siamo incontrati ieri in alto mare, nel tragitto Hotel Nettuno – Ex Solarium di Piazza Europa, lui nuotatore in solitaria ed io che trasportavo un 25enne ex escursionista di 90 Kg. Non riuscivo a capire il suo obiettivo, ma mi diede subito l’impressione di un amante del mare ed in un momento di pausa mi avvicinai e gli proposi l’escursione. In vacanza a Catania, si mostrò subito interessato, ci sentimmo nel pomeriggio ed oggi si é presentato puntuale all’appuntamento. Buon vogatore, abbiamo prolungato l’escursione standard arrivando fino al Solarium Nautico, con un bel po’ di bagni durante il tragitto e palesando la sua soddisfazione per l’esperienza. Da parte mia posso definirla una delle migliori escursioni degli ultimi anni.  😀

13/08 Rosaria Balsamo – Grande Chef – Stamattina, appena arrivato a mare, mi ha chiesto di fare l’escursione lato Stazione e logicamente non mi sono fatto pregare. L’avevo conosciuta in occasione dell’escursione fatta nell’estate 2016 (quella volta in direzione Ognina) e mi ero trovato molto bene. Allegra e socievole ti mette a tuo agio portandoti al sorriso facile e quindi non facendoti sentire la fatica. Stavolta però le condizioni ambientali non erano delle migliori e ce ne siamo accorti appena arrivati “o scogghiu a vacca” e dirigendoci verso il Porto Rossi. Per fortuna, dentro, il mare era calmo ed abbiamo assistito anche allo spettacolo di otto “paparelle” (sei + due) che si riposavano dentro una grotta e che appena ci hanno visto sono tranquillamente uscite, in fila indiana, facendo una salutare “passeggiata” in acqua. Durante il tragitto abbiamo anche visto gruppi di “angileddi”, pesci così chiamati perché volano per qualche metro a pelo d’acqua, rituffandosi subito dopo. Dopo una fugace visita alla Scogliera d’Armisi, siamo ritornati sfidando le onde abbastanza alte ed il vento contrario. Fatica a mille ma tanto divertimento.  🙄

16/08 Elena Rapisarda – Mia nipote, figlia di mio fratello Ettore – Ha fatto la prima escursione nel 2017, verso Ognina. Ormai trasferita a Milano, per motivi di lavoro, ha approfittato delle ferie per prenotarsi stavolta verso la Stazione. A differenza della volta precedente, il mare era calmo e pulito e quindi ci siamo spostati senza alcuna difficoltà. Ha potuto ammirare il Porto Rossi, con le solite paparelle e successivamente la Scogliera d’Armisi. Tanto sole, tanti bagni e tanto parlare, con tanto pagaiare da parte sua (ormai mi stanco facilmente) e la speranza di continuare in futuro considerando l’occasione di trascorrere una tranquilla giornata di mare.  🙂
17/08 Silvana Nastasi – Catanese, residente a Roma, in vacanza a Catania. E’ stata una bellissima sorpresa quando il
marito, Marco Altese, eccellente pallavolista della Catania dei tempi d’oro, quella delle squadre in serie A e dei titoli giovanili, mi ha contattato per far fare l’escursione alla moglie e darle la possibilità di approfondire la sua conoscenza della costa catanese. Per me è stato un invito a nozze, anche se la lezione “di pagaia” è stata fatta a terra, devo dire però con ottimi risultati. Mi sembra giusto aggiungere che è stata veramente diligente e interessata, abbastanza sorpresa sia dalle mie storie che dalla bellezza della costa lavica. Se poi aggiungiamo la bella giornata, il mare calmo e l’acqua assolutamente limpida, sfruttata al massimo dai tanti bagni, possiamo definire l’esperienza assolutamente piacevole.  😀 

20/08 Kledy Sottile – 14 anni – Under 15 Calcio Virtus Leonzio – In realtà l’appuntamento era con il cugino che gli ha ceduto il posto rinviando la sua escursione a giovedì. All’inizio era un po’ teso rimandando il bagno più avanti ma, durante il tragitto, si é rilassato e quindi sono arrivate le discussioni, gli scambi d’opinione, qualche bagno e molta incredulità su ciò che raccontavo sugli usi e costumi del passato. La sua preoccupazione era che il cugino, che aveva i suoi indumenti ed il suo cell. nel motorino, se ne tornasse a casa lasciandolo a S.G.L.C.. Cosa che, in realtà, è avvenuta realmente.  😛  Logicamente l’abbiamo rintracciato ed è tornato in tempo per farsi una pagaiata in zona ed anche un bagno.  😀 

20/08 Giuseppe Campisi – Barcellona (ES) – Musicista internazionale – Ex Cutelli – La prima escursione la fece nel 2010 ed era un Over 100 Kg, poi ritornò nel 2014 e nel 2016 con qualche leggero progresso. Oggi si è presentato in formissima, con una silhouette da 75 Kg e, approfittando di una giornata stupenda, ci siamo avventurati oltre “a testa ro liuni”, abbiamo superato il solarium Nautico e, per la prima volta a livello maschile, ci siamo inoltrati nel golfo di Ognina costeggiando fino a Villa Cardì, Villa Pancari ( una delle testimonianze più significative del Liberty a Catania) e più su fino al camping Jonio. Al ritorno abbiamo “tagliato” al largo, cosa che ci ha consentito di ammirare il bellissimo panorama della costa da molto distante. Possiamo concludere che é stata una bella mattinata, istruttiva e divertente, ma che alla fine la stanchezza era “pariggia”, specialmente per me.  😳

18/09 Gerri Barbagallo – 63 anni – E’ uno dei soci del circolo ed ha già fatto la doppia escursione (piazza Nettuno e Stazione Centrale), ma oggi la giornata era veramente promettente e quindi non si poteva fare a meno di sfruttarla.
Accantonato quindi il limite attuale di 75 kg., giustificato dai miei 77 anni ca’ iunta, abbiamo deciso di avventurarci verso il Solarium Nautico. L’andata è filata liscia ma, quando abbiamo iniziato il ritorno, i suoi 87 kg sono usciti alla grande mentre il moto ondoso andava ad aumentare ed una “leggera” brezza contraria rendeva difficoltoso il ritorno.
Ma rientrare in porto era d’obbligo, mentre il mio sguardo scrutava l’orizzonte alla ricerca di qualche eventuale imbarcazione di soccorso della Guardia Costiera. “Comu fu, comu non fu” siamo arrivati, anche se “fuori tempo massimo” con tanta stanchezza, dolori vaganti per tutto il corpo e la speranza di riuscire, domani mattina, ad alzarci dal letto. In ogni caso “tutto è bene, ciò che finisce bene”.  😆

19/10 Giuseppe Catania – Anni 46 – Mai visto prima ma il giorno precedente, mentre stavo ritornando dalla mia “passeggiata” quotidiana, sono stato bloccato da una cara amica (diverse volte escursionista in passato), che me lo presentò dicendomi che il giovane era interessato a fare l’escursione, detto fatto ed appuntamento per l’indomani mattina. Arrivato puntualmente, dopo aver visto le solite foto, si è spostato da solo con la tavola dopo una breve lezione teorica. Si è dimostrato subito molto interessato ed è stato un peccato interrompere l’escursione dopo la seconda grotta, ma il moto ondoso era nel frattempo aumentato e si era alzato un forte vento che avrebbe reso molto difficoltoso il ritorno. Tutto sospeso quindi, sperando di poterla completare quest’anno, tempo permettendo.  🙁